lunedì 28 marzo 2016

" Verde quiete" sequel


Il mondo di "Verde quiete" ha in serbo nuove storie. Non posso anticipare più di tanto, ma non vedo l'ora di completare anche questo "sequel" perché  i miei amici animali hanno fretta di far conoscere le loro avventure e stanno intasando la  mia penna e il mio pennello digitale. Vogliono raccontarmi le loro storie e mi dicono  come devo rappresentarli. Sono molto severi. Se, per caso, mi faccio prendere dalla stanchezza , cominciano a borbottare facendomi sentire in colpa. Sento le loro vocine che mi dicono: " Ti vuoi sbrigare a farci la strada per ritornare a casa? Possibile che ci vuoi lasciare nel bosco sotto la pioggia? E poi, come sono vanitosi!!! Vogliono il vestitino più bello e con i colori giusti, e pure le loro case, che siano ordinate.
Solo io posso sapere quante volte ho dovuto fare e disfare le tavole illustrate per accontentarli. Fanno una gran tenerezza, così piccoli e indifesi nella natura selvaggia minacciata dal loro nemico assoluto: l'uomo. I miei amici non sono solo illustrati, essi abitano "Verde quiete" ad un passo da casa mia. Sembrano  invisibili perché sanno essere discreti, sembrano tutti nascosti nella boscaglia, ma poi vengono a bussare nel mio cuore e vogliono raccontarmi le loro storie. E quante cose hanno da insegnarci gli animali!Solo loro sanno cos'è davvero essenziale e importante e se la ridono del mondo umano fatto di vanità con tutti quei palloni gonfiati così stupidi e arroganti. Quando si disegna non si è mai soli e le ore passano veloci al punto che ci si dimentica perfino di mangiare.  Si dimentica il mondo con tutte le sue brutture, lo spazio e il tempo non hanno più senso. Ci si sente un po' onnipotenti, perché siamo noi a decidere come devono andare a finire le storie. Naturalmente, bene!!!Beh, ora non  svelo di più.
"Verde quiete" COMING SOON!!! Un gran lavoro mi aspetta.