sabato 8 dicembre 2018

INSEPARABILI


 "INSEPARABILI"
un omaggio alle mie compiante Panna e Lulù
pagine 36 - edito da YCP- rilegatura punto metallico
copertina 300 gr. a colori- target: dai 6 anni in poi
euro 10 - ordinabile online a breve su: Amazon, Mondadori Store, Ibs, Ciao Libri, etc....
Nelle librerie fisiche su ordinazione distribuito da Fast Book
Attualmente in vendita sul sito You Can Print

SINOSSI:
Panna e Lulù sono due fedeli compagne a quattro zampe che giorno dopo giorno riescono a conquistare un posto speciale nella loro famiglia umana. Con la loro discreta presenza riescono a rendere più sopportabili anche le giornate più grigie, perché ogni cane sa come arrivare dritto al nostro cuore. Anche se sono passati tanti anni da quando Panna e Lulù sono volate sulla grande nuvola, il loro ricordo è miracolosamente intatto nel tempo e rivive nelle illustrazioni che compongono le pagine di questo libro dal sapore di una favola, per ricordarci che ogni cane amato non vuole essere dimenticato e ciò che è pieno di vita e di amore non va via per sempre.





La Ghirlanda di Verde quiete

Abitare in campagna significa anche liberarsi di necessità superflue indotte da chi ci vuole tutti consumatori seriali omologati al diktat dei vampiri della società dei consumi.La natura ci invita a tornare ad uno stile di vita semplice e creativo e questa bella ghirlanda è un esempio di come si possa trovare lo spunto per una bella decorazione natalizia a costo zero. In questo caso si può parlare di "arte del riciclo" o meglio arte naturale al 100%. 

Per fare la GHIRLANDA DI VERDE QUIETE bisogna procurarsi del fil di ferro adatto a formare il cerchio intorno al quale andremo ad applicare le foglie, le bacche e i frutti invernali che a dicembre regalano un tocco di allegria  al nostro giardino. 

OCCORRENTE: 

- Fil di ferro un po' erto per lo scheletro della ghirlanda(circa 2 metri )
- fil di ferro più fino (una matassina)
- qualche rametto di Mirto con bacche viola
- qualche rametto di Cotoneaster con bacche rosse
- un rametto di Alloro
- un rametto di Pino
- qualche rametto di Eucalyptus
- in alternativa qualche rametto di Piracanta con bacche rosse

ESECUZIONE:

Flettere il fil di ferro facendogli fare tre giri per formare un cerchio perfetto, quindi chiuderlo attorcigliando le due estremità. Prendere i rametti delle piante sempre verdi (sopra elencate) e attaccarli in modo alternato al cerchio di fil di ferro, fissandoli con il fil di ferro più fino. Fare attenzione ad alternare le bacche rosse con quelle viola e a coprire tutto lo scheletro con i rami di foglie in modo da riempire il perimetro della ghirlanda in modo uniforme. Una volta riempita tutta la ghirlanda attaccare un filo di spago alla parte superiore per agganciare la ghirlanda alla vostra porta di casa o per decorare gli interni.
In quattro e quattr'otto la ghirlanda è bella e fatta! E vi meraviglierete da soli di aver creato un siffatto capolavoro traendone oltre tutto qualche minuto di perfetto relax. 
















giovedì 29 novembre 2018

EVENTO LIBRO


Evento libro 1 dicembre 

Ringrazio Lucia e Giulia della "Locanda dei libri perduti" per aver apprezzato il mio libro dandogli spazio nel loro bel gruppo dedicato alla lettura e ai libri. Il primo dicembre verrà presentato un apposito evento sul loro gruppo. Con l'occasione voglio ricordare l'importanza dei libri per la formazione delle coscienze e di valori condivisi. I libri ci insegnano molte cose, attraverso le loro pagine possiamo evadere dalla vita reale, viaggiare nel tempo e conoscere mille altre vite e realtà. Un libro illustrato è il primo passo per invogliare alla lettura i bambini. Chi non ricorda i libri illustrati che ci hanno tenuto compagnia durante l'infanzia e stupito con le loro storie? Sono ricordi di magie, sogni, insegnamenti e poesia, la prima conoscenza della vita che poi vivremo nell'età adulta.Regaliamo più libri , saranno un dono prezioso.

Per iscriversi ai gruppi Fb amici:
La locanda dei libri perduti
Libri con la coda

pagina Fb I racconti di Verde quiete

lunedì 19 novembre 2018

RICETTA D'AUTUNNO

ZUPPA DI FUNGHI E PATATE DI NOCINO DI VERDE QUIETE
per lettori affamati 

Non si può ignorare che a Verde Quiete crescono frutti e fiori di incomparabile bellezza e c'è davvero ogni ben di Dio per cibarsi senza spendere un soldo! Così dopo le zucche giganti ecco anche un bel fungo gigante. Il problema è: "Come farà Nocino a portarlo a casa per preparare la sua zuppa?"
Chi vuole, può scrivere il proprio suggerimento nei commenti del post.
Intanto godiamoci questa ricetta gustosa e veloce fatta con pochi comuni e sani ingredienti.

INGREDIENTI
400 g circa di funghi (porcini o misti: finferli, prataioli, chiodini ecc., anche surgelati)
2 belle patate a polpa farinosa
un litro di brodo vegetale
3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
2 scalogni
prezzemolo
sale
pepe


PREPARAZIONE DELLA RICETTA

Elimino dai funghi la parte a contatto con la terra e li lavo rapidamente sotto il getto dell’acqua, poi li taglio a pezzetti. Sbuccio le patate, le lavo e le lascio in attesa immerse nell’acqua. Affetto finissimi gli scalogni.
Scaldo l’olio in una casseruola e faccio appassire gli scalogni a fuoco molto dolce. Dopo qualche minuto unisco i funghi, rialzo la fiamma e insaporisco con sale e pepe. Quando l’umidità dei funghi è quasi evaporata, verso nella casseruola il brodo caldo e le patate, divise a metà longitudinalmente e tagliate a fettine sottili. Faccio bollire la zuppa semicoperta per poco meno di mezz’ora. A fine cottura, regolo il sale e aggiungo un cucchiaio di prezzemolo tritato. La servo calda accompagnandola con delle piccole bruschette, oliate e leggermente agliate.




domenica 28 ottobre 2018

ARTIGLIO GUFONI DI VERDE QUIETE

Artiglio Gufoni  di Verde Quiete

Pagina del calendario di Verde Quiete 2019 probabilmente per i mesi di Gennaio e Febbraio.
This is a page of "Green Quiet World" calendar 2019
I'm happy today to have created another picture of Quiet Green tales!!! My heart is full of joy because I love so much my coloured little friends they give me great satisfaction and they exist really not only in my fantasy! They are the best company and they give me a good companionship! When I draw the time passes fast and I think I spent it well!



domenica 7 ottobre 2018

OGGI ZUCCHE


E' arrivato l'autunno a Verde quiete, campi e valli bruciati dall'impietoso e pavido  fuoco d'autunno si accendono di fuoco. Mafalda Coniglietti mostra la sua prima zucca,  ne farà zuppe prelibate e stufati da leccarsi i baffi.
Vanitosa com'è, mi ha subito chiesto un ritratto e con molto piacere l'ho accontentata.
Una zucca costa poco e ci si può sfamare per giorni, i parsimoniosi abitanti di Verde quiete lo sanno bene e fanno scorte per l'invernata.
Ecco dunque qualche ottima ricetta con la zucca scelta nel web da Mafalda Coniglietti, in attesa di conoscere le nuove avventure di Verde quiete.

https://ricette.giallozafferano.it/Lasagne-con-la-zucca.html
https://ricette.giallozafferano.it/Pasta-zucca-e-funghi.html
https://ricette.giallozafferano.it/Polpette-di-zucca.html






mercoledì 12 settembre 2018

I RACCONTI DI VERDE QUIETE - tra boschi e sentieri



 A volte basta un pennello per scacciare la tristezza, un pennello magico pieno di colori e storie. E' così che un giorno ho pensato che il mio piccolo mondo disegnato poteva diventare un libro, non per farne un bestseller, ma per ricordare l'importanza delle piccole e semplici cose che la natura sa regalarci con la sua magia, la sua poesia e la sua quiete  benefica e salvifica. Cos'è che ci rende ciechi a tanta grazia? 

ci siete tutti: fiori, siepi, leprotti, scoiattoli, campi e valli,....


Il tempo che passa  ci ruba i sogni? il mondo è  sempre più corrotto e degradato? i lavori che non ci piacciono ci rendono schiavi rendendo la nostra anima un arido deserto? Dobbiamo salvarci dai mediocri che occupano le stanze del potere per schiacciare i più deboli, dalla tecnologia e dai robot umani che ci circondano, dalla maleducazione e dalla volgarità del nostro tempo e del nostro prossimo arrogante, dalle frustrazioni e dai limiti del nostro corpo e chi più ne ha più ne metta... Allora perché non disegnarsi un mondo ideale, rilassante,consolatorio, dove tutto può accadere, anche di vedere la luna cadere dal cielo o una scoiattolina che scrive le sue storie su fogli di foglia o animali che parlano in casette nascoste nel tronco di un albero. E' il mondo puro e invisibile che crescendo abbiamo dimenticato, perdendo la capacità di sognare a occhi aperti. Ritrovare i nostri occhi magici non può che aiutarci a sopportare la fatica della vita adulta, ricordandoci il bambino che è ancora in noi, pronto a tenderci la mano per trarci in salvo...
Questo è anche  il senso della bella recensione di Fiorella Ferrari in "Fior di Libri"
https://fiordilibri.wordpress.com/2017/04/10/daniela-ballestra-i-racconti-di-verde-quiete/